la cinofilia e laddestratore

Che cos’è la cinofilia?

“Cinofilia” è un termine molto abusato che indica il mondo dei cani, ma il cane è qualcosa di molto vasto, dall’educazione, all’addestramento, alla selezione della razza, gestire una cucciolata…
La cinofilia indica il complesso di attività umane volte a migliorare le qualità del cane, sia dal punto di vista morfologico che comportamentale.

Ogni esperto cinofilo si specializza in un’attività specifica, come ad esempio l’educazione o l’addestramento dei cani per insegnarla ai proprietari.

Cosa sono i cani secondo la cinofilia?

Molte persone credono che i cani siano solo degli animali da compagnia, ma non è così. I cani sono molto versatili e possono essere addestrati a svolgere una miriade di attività diverse. Ci sono cani da caccia, da guardia, da salvataggio e tanti altri ancora. 
I cani possono anche essere addestrati per aiutare le persone con disabilità, come i non vedenti.
I cani sono animali intelligenti e sociali che si adattano facilmente alla vita in famiglia. Possono essere grandi amici per i bambini e offrire loro una grande quantità di affetto. I cani possono anche essere utilissimi in molte situazioni di emergenza, come i terremoti, grazie al loro fiuto molto sviluppato.

Cosa fa un addestratore di cani?

Un addestratore di cani aiuta i proprietari a educare e ad addestrare il proprio cane. Insegna anche alle persone a gestire una cucciolata. Si specializza in un’attività per insegnarla ai proprietari.
I cani non sono tutti uguali, quindi è importante scegliere un addestratore di cani che sia specializzato nella razza o nelle esigenze del cane. Se il cane è timido o aggressivo, per esempio, avrà bisogno di un programma di allenamento diverso rispetto a un cane che è giocherellone ma disobbediente.
L’addestratore di cani insegna ai proprietari come comunicare con il loro cane in modo che possano capirsi a vicenda. Insegna anche ai proprietari come far fronte a situazioni specifiche, come i cani che abbaiano e/o saltano quando qualcuno arriva alla porta.

I cani in rifugio, un lato della cinofilia

In Italia ci sono circa un milione di cani in rifugio. Ci sono tante persone che vorrebbero adottare un cane ma non sanno come muoversi e a chi rivolgersi. I cani in rifugio sono stati spesso maltrattati o abbandonati e hanno bisogno di amore e di una famiglia che li accolga.
Anche questa è una sfera della cinofilia che viene relegata magari a secondaria.

ragazza si fa un selfie col cane per la cinofilia
Foto di Kampus Production: https://www.pexels.com/it-it/foto/donna-smartphone-cane-animale-domestico-8057582/

Il cane in famiglia.

I cani di piccola taglia sono tra i più diffusi in assoluto. Si stima che oltre il 50% del totale dei cani in famiglia sia costituito da esemplari di questa categoria. Questo dato è legato alle molteplici qualità che questi animali hanno: sono facili da tenere e da gestire, non richiedono un grande spazio, sono economicamente accessibili e si adattano a tutti gli stili di vita.

L’affetto che i cani sanno dare è veramente unico: sono animali molto dolci e coccoloni, che si legano facilmente all’uomo e che sanno riservare un trattamento speciale ai propri proprietari.
I cani sono inoltre molto intelligenti e vivaci, e sanno come intrattenere i propri proprietari. Queste qualità li rendono ideali compagni di vita per tutti, dai single alle famiglie con bambini.

Foto di thevibrantmachine: https://www.pexels.com/it-it/foto/cane-da-compagnia-che-lecca-la-faccia-dell-uomo-2958113/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *