cane aggressivo con altri cani

Cane aggressivo con gli altri animali e persone

Cosa fare se il cane è aggressivo con gli altri animali

Il cane può essere aggressivo con altri cani per diversi motivi: paura, dominanza, territorialità. In alcuni casi è necessario intervenire per evitare che il problema peggiori. È importante rivolgersi a un professionista che individui la causa dell’aggressività e suggerisca la terapia più adatta.
Molto spesso questo tipo di problema non ha una causa ben precisa, perciò servirà un’analisi approfondita della situazione per capire quali sono le motivazioni che portano il cane a reagire in modo aggressivo. Solo dopo aver individuato la causa potranno essere messe in pratica delle soluzioni adatte.
Se il cane rincorre per uccidere il gatto, i conigli o altre specie domestiche potrebbe essere un cane da caccia per cui è un istinto. Magari nel primo anno di vita non ha avuto modo di socializzare con questi animali e quindi li teme come se fossero una minaccia.

Cosa fare se il cane è aggressivo con le persone

Anche in questo caso ci possono essere diverse motivazioni all’aggressività verso le persone: paura, gelosia, possessività. Spesso i cani aggressivi sono anche diffidenti verso gli estranei e non si fanno toccare facilmente. In questo caso è fondamentale rivolgersi a un professionista specializzato nella risoluzione dei disturbi comportamentali che aiuti il cane a superare queste difficoltà. Se l’aggressività del cane si manifesta verso le persone, potrebbe essere necessario effettuare alcuni cambiamenti nella sua routine per ridurre i rischi di incidenti. È importante, però, non sottovalutare il problema e cercare di risolverlo il prima possibile.
In questo caso può essere un istinto normale per i cani da guardia e difesa, ma solo se è motivato da una reale minaccia. Qualora il cane mostrasse aggressività verso le persone senza un motivo, purtroppo, si deve parlare di disturbo comportamentale

rottweiler mostra aggressivita sulluomo

Cosa fare se il cane è aggressivo con gli altri cani

Molto spesso, questo problema ha una soluzione semplice ed è quindi importante rivolgersi ad un esperto per risolverlo. Se è ancora cucciolo, basta fargli fare una socializzazione guidata con i cani giusti e il problema rientra. Se è già adulto sicuramente prima bisogna lavorare sul controllo da parte del proprietario in modo da saperlo gestire e poi si fanno una serie di incontri mirati ad ottenere l’indifferenza del cane agli altri cani. Anche in questo caso diventa un istinto se parliamo di razze appartenenti a selezioni da combattimento.

A chi rivolgersi

I professionisti che potrai contattare sono diversi: consulente cinofilo, esperto in recuperi comportamentali o addestratore cinofilo. Quest’ultimo è forse la figura che può aiutarci velocemente se la situazione non è gravissima. Altrimenti un esperto in recupero è fondamentale.
In ogni caso, non bisogna sottovalutare il problema dell’aggressività nei cani, in quanto potrebbe mettere a rischio la sicurezza di chi sta intorno al cane. Se non si è in grado di gestire la situazione, è meglio affidarsi a dei professionisti che sapranno come aiutare sia il cane che il proprietario.

Trattamento

Il trattamento dell’aggressività dipende dalla causa scatenante. Se il cane è aggressivo per paura, allora sarà necessario un lavoro di addestramento basato sulla socializzazione e sul rinforzo positivo. Se invece il cane è aggressivo perché vuole dominare gli altri, sarà necessario un addestramento più severo che miri a ridurre la sua aggressività.
In ogni caso, è importante ricordare che l’aggressività è un comportamento naturale del cane e non è possibile eliminarla completamente. L’obiettivo dell’addestramento è quello di controllarla e di insegnare al cane a esprimerla in modo appropriato.

cane che mostra aggresivita
Foto di Trace Hudson: https://www.pexels.com/it-it/foto/neve-inverno-animale-cane-11280996/

Come affrontare la situazione

La prima cosa da fare è contattare un professionista, per valutare la situazione e intervenire in modo appropriato. Molto spesso questo problema non ha una causa chiara, ma è il risultato di diversi fattori (come la paura, l’aggressività legata alla territorialità o ai giochi). In alcuni casi può essere necessario modificare le abitudini del cane (ad esempio diminuendo il tempo trascorso da solo), ma in genere è possibile intervenire con dei semplici esercizi di addestramento.

Foto di Chris F: https://www.pexels.com/it-it/foto/natura-animale-cane-animale-domestico-5833195/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *