cane teme il guinzaglio

Il cane non cammina al guinzaglio

Cosa fare se il cane non cammina al guinzaglio

Per prima cosa, bisogna capire il motivo per cui il cane non cammina al guinzaglio. Molte volte, il problema può essere dovuto a un trauma avvenuto in passato. In questo caso, sarà necessario cercare di capire qual è stato l’evento che ha causato la paura e intervenire per risolverlo. Altre volte, il problema potrebbe essere semplicemente un’abitudine sbagliata del cane: in questo caso, basta correggere il suo comportamento utilizzando metodi educativi.
Una volta che si è compreso il motivo per cui il cane non cammina al guinzaglio, sarà più facile correggere il suo comportamento. In generale, si consiglia di iniziare con un metodo educativo, come l’utilizzo di premi e ricompense per incoraggiare il cane a seguire il proprio guinzaglio. Tuttavia, se il problema è dovuto a un evento traumatico, potrebbe essere necessario ricorrere a una terapia comportamentale più intensiva.

Il cucciolo che non cammina al guinzaglio

Alcuni cuccioli alla loro prima esperienza temono in guinzaglio, ma essendo una novità e qualcosa di nuovo per loro, è normale. Se nell’arco di 1, massimo 2 settimane la situazione non si sblocca, provare a utilizzare il guinzaglio a casa. Fai delle passeggiate insieme al tuo cane, usa il guinzaglio e cerca di farlo divertire in modo che associ il guinzaglio a qualcosa di piacevole. Farlo giocare col guinzaglio messo, ma senza che lo teniamo noi, in modo che si abitui sia alla presenza che alle sollecitazioni che questa corda procura al corpo.

cane non cammina al giunzaglio
Foto di angello: https://www.pexels.com/it-it/foto/strada-cane-animale-domestico-carino-13111679/

Il cane adulto che teme il guinzaglio

Quando parliamo di traumi possono essere dovuti al cane che è stato tenuto a catena, oppure ha ricevuto un’educazione a suon di strattonate e contraccolpi violenti dal guinzaglio. Considerando che la fascia muscolare del collo o il busto sono abbastanza robusti, un cane adulto non teme il dolore ma è più una chiusura mentale. In quel caso mettersi nelle condizioni di fare un controcondizionamento sul cane, associando il guinzaglio al pasto quotidiano. Naturalmente evitare di tirare il cane o forzarlo. Rispettare sempre i suoi tempi.

Foto di La Miko: https://www.pexels.com/it-it/foto/husky-siberiano-in-bianco-e-nero-sulla-spiaggia-3671311/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *